ioGero e vi racconto!

Tag: photography

Postulati del lunedì

Postulati del lunedì: Per due punti distinti passa una ed una sola retta. Con due bicchieri di vino passano almeno tre ore in compagnia di buoni amici. Tra due occhi sbrilluccicosi passano decine e decine di belle storie. Serve ed è sufficiente un semplice sorriso per mettere a posto infiniti casini. Ok, assimilati questi concetti,

Vi stavo aspettando

Parla radio ioGero… trasmettiamo uno scatto di un paio di settimane addietro. Colui che scrive queste parole è la persona meno adatta ad “aspettare”. Oh, non ci riesco, non sono capace. E non è questione di essere viziato o meno, anche perché non credo di esserlo. Penso sia più un discorso di attitudine, forse di

Più veloci, più veloci!!

-Ma che dite lo facciamo? -Ma cosa? -Quella cosa! -No, ma sei pazza!?! Qui davanti a tutti? Non se ne parla proprio.. -Nessuno c’è. -Fammi guardare. -Ma stai ferma che hai tolto ieri le cataratte: fidatevi di me, nessuno ci vede. -No, non me la sento e poi la stanno già capendo un po’ in

Più di 78 tasche e non sentirle!!

Eccomi, tre giorni che non scrivo e mi paiono 82 anni, ma quello che vedete in sovraimpressione giuro di non essere io. L’individuo in questione non è un comune cittadino. State attenti, perché si tratta chiaramente di un rappresentante dei “NoiEravamoFattiDiUnAltraPasta” Avrei dovuto sospettarlo da come scendeva lungo la stradina in pietra, con un’andatura tipica

Esperimenti a testa in giù

Che poi ti ritrovi davanti a questa scena e dici: “Ah, vabbè ma allora certi quadri pure io li avrei potuti disegnare”. Eh no cari miei, qua casca l’asino. È proprio questo il punto. Se vi mettete a testa in giù, scoprirete che: è il cielo che ha imitato la mano dell’uomo; è il sole

Si vede la musica?

Questa foto potrebbe chiamarsi: #tentativodifotografarelamusica1. Voi la vedete la musica? La vedete? Magari se vi descrivo un po’ meglio la situazione riuscite a scorgerla. Dunque: il ragazzo nella foto, con la sua testa, insegue il suono di un basso che un artista di strada sta suonando in maniera pazzesca qualche metro più in la. Non

Siamo come un cielo visto dall’alto

È vero… e poiché qualcuno di voi potrebbe sgamarmi, lo ammetto subito: questa non è una foto di quelle che sento “mia”, almeno per il momento. Magari tra qualche mese mi scatta il tric e mi fisso con i paesaggi. Però non volevo saltare l’appuntamento di oggi. Devo confessare che questi due minuti di parentesi

La sera in cui Moncada prese la Luna e la regalò…

Ma voi lo sapete cosa è successo la sera del 21 marzo 2016? Questa sera direte voi. Ok, allora fate finta di leggerla tra 15 anni questa storiella. Il signor Moncada abitava al 24esimo piano, la signora La Senapa al 25esimo. Moncada era un ex direttore delle poste, veniva dal Sud ed era uno di

Scala B, piano II, interno 4

Sono praticamente 20 mesi che abito in questa casa e mi piace indovinare quello che accade ogni sera alle 20:30: al secondo piano, proprio di fronte a voi, il signor Antonio sta fumando sul balcone perché la moglie non vuole che si fumi in casa. Fuori ci sono 4 gradi, lui ha quasi la febbre e