0

Storie di Natale 07

Storie di Natale 07

Il Bue, convinto di essere un Asinello, finì per scoprirsi Pecorella.
“E da dove comincio adesso?” si domandava. “Che faccio?”
Senza sapere dove mettere le mani, cioè le zampe, si ritrovò a fare quello le veniva spontaneo fare: Scaldare.
Ed era l’unica cosa che serviva al Mondo in quel momento.

La mangiatoia mica lo sapeva che sarebbe diventata culla.
“E cosa fanno le culle? Riuscirò mai ad essere una buona culla?” si chiedeva tormentandosi così tanto da non accorgersi che stava già dondolando come soltanto le vere culle sanno fare.

Il neonato mica l’aveva capito di essere nato.
“Sono io?” chiese a modo suo tra un vagito, un singhiozzo e un “unguaaa”.
La Pecorella e la Mangiatoia gli risposero: “Certo che sei tu”
“E voi siete qui per me?”
“Proprio così”
“Non sarà un po’ troppo?”
“Ma ti rendi conto di cosa hai appena fatto?”
“Che ho fatto?”
“Un Miracolo, sei nato”

Illustrazione Irene Roggero che esserle amico è un vero regalo di Natale!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *