0

Il Vero Milanese Doc (VMD)

Leggenda vuole che a Milano sia rimasto soltanto un Vero Milanese Doc, il VMD.
Per Vero Milanese Doc si intende un milanese, con padre milanese, nonno milanese, bisnonno milanese, trisavolo milanese, quadrisavolo e via via sempre più indietro sino al dinosauro di famiglia. Ovviamente dinosauro milanese doc (DMD).
Ora, la leggenda finisce dove comincia la cronaca e la cronaca vuole che mentre questa mattina contemplavo una delle prime nebbie della stagione mi son sentito bussare alla spalla.
“Chi è?” domando io, sobbalzando.
“Sono io” mi fa lui.
“Io chi?”
“Come io chi? Io, il Vero Milanese Doc”
Ed effettivamente avrei dovuto riconoscerlo dalla Madonnina che dalla base del suo cappello si alzava verso il cielo.
“Scusi, non avevo visto la Madonnina” tentai una giustificazione, prima di proseguire con una nuova gaffe “Pare proprio quella che c’è sulle guglie del Duomo”
“Ragazzo, la mia pazienza ha un limite. È la statua in cima al Duomo che ricorda la mia, semmai. Ma non sono qui per discutere di questo. Guardi la nebbia?” mi domandò lui.
“Sì”
“E ti piace?”
Prima di rispondere mi guardai intorno per capire se qualcuno poteva sentirci: da quello che non vedevo non c’era nessuno vicino a noi e quindi forse c’erano tutti.
Da quello che ricordavo inoltre, nel preciso punto in cui ci trovavamo, ci sarebbero dovuti essere un bar, un benzinaio, due palazzi, un edicola e una statua.
“Sta tranquillo: non ci sono ma stanno al proprio posto” mi tranquillizzò il VMD leggendomi nel pensiero.
“Dove si son nascosti tutti quanti?” domandai
“Da nessuna parte. Anzi. In questo preciso istante, dove ogni cosa non c’è più, ognuno finalmente si accorge di se stesso. La nebbia niente nasconde e tutto coccola. Ti piace quindi?” incalzò il VMD.
Sono situazioni queste in cui se rispondi con una bugia, rischi subito di essere scoperto. Fui costretto a dire la verità.
“Si mi piace”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *