5

A ciascuno il proprio Eroe

Uno dei giochi che mi piace fare di più quando entro in metro è trovare il super-eroe di turno. Tecnicamente il super eroe è colui pronto a salvare tutti in caso di “emergenza incredibile”, non solo i presenti dentro il vagone, ma proprio tutto il mondo.

Perché una “emergenza incredibile” è qualcosa che parte dalla metro, ma si espande a tutta la terra, insomma roba seria. Il super eroe non è facilissimo da trovare, ma se ci concentriamo qualche secondo riusciamo a scovarlo.

La cosa figa di questo gioco è che se viene fatto da tutti, ognuno potrà a sua volta essere il super eroe di un suo compagno di vagone. Non vi nascondo che una volta anche io ho avuto la sensazione di essere stato nominato super eroe da qualcuno a me vicino. Sentivo una vibrazione molto forte al mio fianco, poi ho scoperto che era il chiwawa dentro la borsa della signora accanto che provava a mordicchiare le mie cuffiette.

Ma non demordo… lui invece, il chiwawa, demordeva eccome.

Ma torniamo ai super eroi: senza offesa per nessuno, oggi il vero eroe è Lui: oh, l’ho guardato per 7 fermate consecutive e non gli è mai cascato l’occhio sullo smartphone della ragazza accanto. Come ha fatto? Avrei voluto inginocchiarmi a Lui o semplicemente stringergli la mano.

Pensare che avrebbe potuto leggere e non ha ceduto alla tentazione neanche per un istante.

Io invece che avevo un cinese a destra ed un arabo a sinistra ero incredibilmente spazientito e stavo già pensando alla prossima lingua da studiare.

RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
Google+
http://www.iogero.it/2016/04/02/a-ciascuno-il-proprio-eroe/
INSTAGRAM

5 thoughts on “A ciascuno il proprio Eroe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *