0

Se è rossa allora si avvera!

Non me ne voglia Padre Pio, non me ne vogliano gli esperti di statistica e neanche i fanatici degli oroscopi (di cui sono democristianamente un assiduo lettore), ma io resto fedele al rito della macchina rossa. Per me è imbattibile e vince su tutto. Inutile che fate finta di non capire, perché lo so che anche voi avete un equivalente del rito della macchina rossa. Quello che fate quando esprimete un desiderio, quando vi trovate nel bel mezzo di una sfida, il giorno di un esame o quando siete innamorati.

Quello della macchina rossa funziona così: state pensando a qualcosa che vorreste che si avverasse e che desiderate più di ogni altra cosa? Bene allora chiudete gli occhi, riapriteli e se la prima macchina che incrocerete da quel momento in poi è una macchina rossa, allora il vostro desiderio si realizzerà.

Ovviamente non succede quasi mai, perché ammetto che ci vuole culo. Ma stiamo calmi e composti.

La cosa bella del rito della macchina rossa è che lo puoi rifare quante volte vuoi sino a quando la prima macchina che ti ritrovi davanti è una macchina rossa. Ed è per questo che non ti tradisce mai.

Comunque, guardate oggi che macchina rossa mi è materializzata davanti gli occhi oggi!! Con questa vado avanti almeno mille giorni!

E voi? Qual è il vostro rito della macchina rossa?

Mi piacerebbe scoprirli, ma intanto una buona e rituale serata a tutti voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *